Ginnasta, ballerina e attrice, nasce a Buenos Aires (Argentina) il 15.12.1963 da genitori che in una “milonga” (luogo dove si va a ballare tango), con un colpo di fulmine si sono conosciuti e sulle note di un tango di Osvaldo Pugliese “Pasional” si sono innamorati.

Nel 1967, a soli 4 anni, entra nella scuola di ginnastica artistica e dopo 2 anni fa la sua prima gara nazionale. Dal ’73 al ’79 partecipa a competizioni di ginnastica artistica e ritmica nella squadra Nazionale Argentina, classificandosi “campionessa nazionale” per 2 volte e “campionessa internazionale” nel 1979. A 17 anni lascia la ginnastica a livello agonistico e si dedica alla danza classica e contemporaneamente alla danza teatro. Comincia a lavorare in teatro ed in trasmissioni televisive in Argentina, Uruguay e Brasile. Dagli anni ’80 lavora in diversi Music Hall e, forma parte di compagnie di danza teatro di grande rilievo sino al 1985 anno in cui forma la sua prima compagnia di teatro danza “Guardia Cosmica” riscuotendo un grande successo. Nel 1987 si trasferisce a San Paolo (Brasile) dove perfeziona gli studi all’Accademia “Joyce Ballet” nella Jazz Dance, Funky e Ritmi Africani. Nel 1988 è protagonista in una delle compagnie di mimo, clown e tip-tap più importanti di Buenos Aires “El Circo” di Alberto Aguero.

Nel 1990 si trasferisce in Italia dove realizza diversi spettacoli di teatro danza, tra cui “Tango che mambo” - “Deja Vù” - “Migrando”. Nel 1991 entra a far parte come danzatrice della compagnia “Teatro D2” di Margherita Parrilla, (ex etoil del Teatro dell’Opera di Roma) e attuale direttrice dell’Accademia di Danza a Roma, con lo spettacolo “Traviata un adventure dans le mal” un coreogramma presentato al Teatro Eliseo di Roma. Nel 1992 crea insieme ad altri artisti italiani lo spettacolo “Svarietà” prodotto dal Teatro D2, spettacolo ironico e comico sul varietà degli anni ’30 presentandolo in diversi teatri della capitale. Dal 1994 inizia anche a lavorare con il Tango, partecipando a vari programmi televisivi, mostre e servizi fotografici. Nello stesso anno gira negli studi di Cinecittà il film “Incontri proibiti” di Alberto Sordi incarnando il personaggio di Mercedes (film presentato al Festival di Venezia nel settembre 1998).Nel 1997 inaugura la sua prima milonga “Tibertango” ospitando grandi artisti argentini e dove debuttano come coppia Osvaldo Zotto e Lorena Ermocida. Inoltre realizza spettacoli teatrali e work shop sia in Italia che in Europa senza mai allontanarsi dalla danza teatro studiando in vari seminari con Lindsay KempMoses Pendelton.  Nel 1999 viaggia in Grecia dove all’interno di una convention realizza corsi di tango per circa 300 persone esibendosi ogni sera presso il Club Mediterranee. Inizia a dedicarsi all’insegnamento del Tango a Roma e si presenta con diversi spettacoli al Teatro San Genesio, alTeatro GhioneTeatro Argentina sui testi di Jorge Luis Borges. Sempre nel ’99 è ospite del IV° “Galà Internazionale della Danza” a San Pantaleo (Sardegna) diretto dal coreografo Paolo Corciulo.

Il Tango è stato di casa ogni giorno della sua vita. A maggio 2002 apre a Roma la propria scuola di TangoOrangotango” dove realizza corsi tutti i giorni per diversi livelli ed una pratica tutte le domeniche (appuntamento fisso per molti tangueros romani e non)

 

A.s.d. OrangoTango® apre le porte a tutti per il nuovo Anno Accademico 2016-2017

Domenica 4 Settembre con la Pratica della Domenica 

 

Le attività didattiche del nuovo anno inizieranno Lunedì 12 Settembre 2016 con i Corsi Regolari di Tango Argentino per “Principianti/Intermedi/Avanzati” (vedi Agenda)

Gli allievi dei Corsi dell’a.s. trascorso, sono pregati di dare conferma di partecipazione per il nuovo anno inviando una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando al numero 3492942190 

Nel mese di Settembre ci saranno 2 Lezioni di Prova Gratuite per Principianti Assoluti aperte a tutti coloro che non hanno mai studiato Tango e vogliono iniziare a muovere i primi passi: Venerdì 23 Settembre ore 19:00 - Domenica 25 Settembre ore 17:00. Non si richiede la partecipazione in coppia - Il Nuovo Corso "Iniciaciòn" avrà inizio nel mese di Ottobre 2016 nei giorni di Martedì dalle ore 21:30 alle ore 23:00

Tutte le lezioni di Tango Argentino saranno tenute dalla Maestra argentina Alicia Mabel Vaccarini, direttore artistico e creatrice di OrangoTango®, scuola presente a Roma da oltre 15 anni con la sua propria sede dove vengono svolte tutte le attività didattiche e sociali

Ad OrangoTango® troverai:

Corsi di FOLKLORE ARGENTINO con Hector Colque e Ana Laura Rvetti

Corsi di HATA YOGA con Rosalba Venditti (Ass.Cult. S.B.S. www.romayoga.org)

Corsi di TAI CHI CHUAN con Daniele Mercogliano

 

Hector Colque y Ana Laura Rivett

Hector Colque y Ana Laura Rivetti

 

Hector Colque y Ana Laura Rivetti

Corsi di TAI CHI CHUAN con 

 

 

A.s.d.OrangoTango®

Nasce il 21 maggio 2002 da un’idea di Alicia Mabel Vaccarini.

Non solo una scuola di tango, ma un’offerta globale, uno spazio culturale aperto che, nelle intenzioni della sua ideatrice, possa costituire un ponte verso Buenos Aires e la cultura rioplatense.

OrangoTango vuole essere per tutti i suoi soci:
uno spazio sociale, un luogo d’incontro dove protagonista è il tango argentino, nella sua essenza di ballo sociale; un luogo dove studiare, imparare, praticare e investigare il tango, inteso come linguaggio articolato, facile da imparare, perché basato sull’appropriazione del movimento e sull’improvvisazione e non su sequenze di passi da memorizzare; un posto dove imparare a conoscere la musica rioplatense, con i suoi ritmi, le orchestre, i testi e la loro valenza poetica; una scuola dove comprendere e apprezzare le altre espressioni artistiche legate al tango: letteratura, cinema, poesia, pittura e la loro evoluzione; un luogo dove poter conoscere i grandi maestri e gli artisti del tango che Orangotango® ospita annualmente, organizzando seminari, workshop, spettacoli, concerti, ecc. un angolo di Buenos Aires a Roma che vi consentirà di conoscere e di vivere las milongas porteñas (i luoghi dove si balla tango a Buenos Aires), apprendendone i codici di comportamento (tuttora vigenti) e vivendone la magia senza tempo.

Filosofia e proposta didattica

Integrare è la parola-chiave della proposta di Orangotango®, senza separare mai il corpo dallo spirito: il corpo inteso come strumento
che comprende ed assorbe l’informazione, la trasforma, la rielabora e la restituisce in un processo continuo di creazione e
comunicazione; lo spirito inteso come fonte di emozioni e sede del proprio vissuto che cerca di far emergere il bisogno di danzare
abbracciati ad un altro.

Il lavoro tecnico
Si realizza sia all’interno delle lezioni collettive, per il lavoro di coppia, sia nel corso specifico di tecnica maschile e femminile ed è volto a sostenere in maniera ottimale l’esecuzione dei movimenti nel ballo:
preparazione del corpo con esercizi di postura, equilibrio, elasticità, forza;
coordinamento del movimento di braccia, torso e gambe e coordinamento con le braccia, torso e gambe dell’altro;
riconoscere le proprie possibilità e i propri limiti, senza costrizioni, per facilitare il processo d’apprendimento;
posizione della coppia, abbracci-assi;
applicazione ritmica di tango, milonga e vals;
allenamento all’ascolto e all’interpretazione.

OrangoTango vi guiderà in un viaggio attraverso la danza in cui imparerete a:
• conoscere le regole di questo linguaggio non verbale;
• percepire il proprio corpo e quello dell’altro, insieme alle altre coppie, condividendo un medesimo spazio;
• mettere in pratica il ruolo maschile di condurre, attraverso la marcación, e quello femminile di seguire, due azioni diverse e
complementari alla base del tango;
• comprendere l’importanza dell’improvvisazione che costituisce una delle caratteristiche fondamentali del tango e che lo
differenzia da tutti gli altri balli d’abbraccio

L’apprendimento del tango non è un meccanismo, ma un processo che, se supportato da un metodo efficace e comprensibile, diventa
semplice e alla portata di tutti. Il tango è un ballo popolare, nato tra la gente, per ballarlo non occorre nessuna attitudine o
preparazione specifica, ma solo il desiderio di condividere un’emozione al ritmo di musica.

Non importa se non hai mai ballato finora, né quanti anni hai, tutti possiamo imparare a ballare tango. Passione, studio, esercizio e tempo sono i migliori alleati.

 

 

Orango Tango

Scuola di Tango Argentino a Roma, corsi per tutti i livelli, organizzazione di eventi di tango a Roma.

Più Visti

Ultime Notizie